Slalomiste, la strada e' ancora in salita

0

Ma Zeni pensa positivo: "Almeno ci hanno provato.."

Un’altra prova incolore a Semmering per le azzurre. Lasciamo le nevi austriache con un 12° tempo della Moelgg nel gigante di ieri . In slalom è andata anche peggio. 25a Chiara Costazza, poi a seguire Sabrina Fanchini, unica nota positiva con la seconda gara concluso a punti, e Nicole Gius. C’è qualcosa che non va, troppo poco ancora. Certo, Manuela Moelgg e Irene Curtoni hanno inforcato e stavano sciando bene, ma questo non può essere una giustificazione. Pensa comunque positivo il responsabile delle slalomiste Giuseppe Zeni: "Qualcosa di buono c’è. Moelgg e Curtoni mi sono piaciute, poi però hanno inforcato. L’atteggiamento complessivo è migliorato, almeno ci hanno provato. Adesso andiamo a Zagabria, nello slalom croato tuttavia dobbiamo a questo punto raccogliere risultati. Qualcuna ha solo bisogno di sbloccarsi..". Vedremo. Per il momento il piatto piange..

Articolo precedenteBormio, nove gli azzurri in gara
Articolo successivoLiberta' Innerhofer
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...