Slalomgigantisti da Vilnius a Hintertux

A Soelden l'Italia schiererà dieci atleti: 9 più il posto fisso di Tonetti

0

Da Vilnius a Hintertux. Sempre più intensa la preparazione degli slalomgigantisti azzurri. I due gruppi di lavoro hanno concluso un periodo di 3 giorni indoor, co turno unico di allenamento dalle 8 alle 12. Gli azzurri hanno lavorato sullo slalom con palo alto e palo nano, ma anche esercizi mirati al team event. Presenti Andrea Ballerin, Cristian Deville, Luca De Aliprandini, Stefano Gross, Roberto Nani, Giuliano Razzoli, Giovanni Borsotti, Manfred Moelgg, Patrick Thaler, Riccardo Tonetti e Alex Zingerle.

TUTTI A HINTERTUXRaimund Plancker è già in viaggio verso la prossima località di allenamento. Lo staff raggiungerà oggi Hintertux dove dal 3 si riprenderanno gli allenamenti fino al 7-8 ottobre. «Qualcuno inizierà già domani (2 ottobre, ndr) – ha detto il responsabile -. I ragazzi voleranno oggi su Bergamo, quelli più lontani raggiungeranno con un giorno di ritardo l’Austria». Anche a Hintertux gigantisti e slalomisti lavoreranno insieme.

VERSO SOELDEN – Il primo appuntamento stagionale è sempre più vicino. A Soelden l’Italia potrà schierare dieci atleti. Nove posti da contingente, più quello nominale occupato da Riccardo Tonetti. È ancora presto per fare i nomi, ma Plancker ha già messo in chiaro che «gli atleti a punti nella WCSL lo scorso anno saranno al via». Nei giorni scorsi a Soelden sono caduti 30 centimetri di neve, poi il freddo ha messo in funzione l’impianto di innevamento artificiale  per 2 notti.