Slalom Aspen: la Schild mette il turbo

0
755

Ha 78 centesimi di vantaggio dopo la prima manche. Curtoni dodicesima

Marlies Schild ci ha impiegato una sola manche per dimostrare che in slalom, se è in forma, è sempre la donna da battere. L’austriaca è al primo posto dopo la prima manche dello slalom di Aspen con il tempo di 51.24. Su una pista lunga, con 60 porte e 8 doppie, Marlies, nonostante un errore, ha staccato di 78 centesimi Tanja Putiainen e di 83 centesimi Maria Pietilae-Holmner, vincitrice l’anno scorso sulla pista americana. Quarta La Hoefl-Riesch, quinta la Zettel, solo tredicesima a 2.57 Manuela Moelgg, partita bene ma scompostasi man mano che scendeva. Male Zuzulova, Maze e Zahrobska, mentre, a sorpresa, non è partita Lindsey Vonn. Altre sorprese dalla canadese Anna Goodman, ottava con il pettorale 44, e dalla giovanissima statunitense Mikaela Shriffin, tredicesima a pari merito con la Moelgg. Irene Curtoni è la prima delle italiane a 2.38 dalla Schild, in dodicesima posizione. Fuori Nicole Gius per un’inforcata, venticinquesima Chiara Costazza e trentanovesima Federica Brignone.