Simone Origone pronto per un'altra stagione al top

0
125

L'icona del kl non conosce appagamento

Tutto sotto controllo. Sembra essere questo il messaggio di Simone Origone, l’atleta più titolato nella storia del kl (7 Coppe del mondo, 4 Mondiali Fis, 4 Mondiali Pro, 2 Speed Master, record del mondo), che abbiamo incrociato nei giorni scorsi a Milano, in occasione di una presentazione del suo sponsor Sector. «Mi sento bene, adesso è ancora presto per lo sci ma a breve arriverà il momento». Come si allena un campione del kl in estate? «Ma, veramente io in estate faccio la guida alpina, non posso fare un allenamento specifico anche se, è chiaro, la mia attività mi mantiene in forma, ma è altra cosa rispetto ad allenarsi per un obiettivo preciso, recupererò nei prossimi mesi». Uno che ha vinto tanto quali obiettivi, quali stimoli può ancora avere? «Devo dire che l’appagamento è una sensazione che ho solo per un paio di ore dopo un risultato, un record, poi cerco di nuovo di superarmi». Visto che si trovava a una presentazione di orologi, gli abbiamo chiesto qual è il suo rapporto con il tempo: «Qualcosa contro il quale lotto, ma allo stesso tempo scorre troppo velocemente».

Articolo precedenteIl piu' veloce in Argentina? Borsotti!
Articolo successivoProcedono i lavori sulle nuove tute da gara Kappa
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.