Simoncelli in gran forma nei test cronometrati a Bormio

2
543

Gli azzurri del gigante sulla Stella Alpina

Secondo stage a Bormio per la squadra di gigante allenata da Matteo Gudagnini e Luca Moretti: tre giorni sulla Stella Alpina per Davide Simoncelli, Alberto Schieppati e Michael Gufler, per preparare i prossimi appuntamenti di Coppa del Mondo. “I primi due giorni abbiamo sciato su tracciature strette per simulare Val d’Isere, oggi un po’ più largo pensando a Beaver Creek. Settimana prossima invece andremo al Furcia, per fare un po’ di scorrevolezza”, afferma Alberto Schieppati. “In questo raduno abbiamo avuto modo di misurarci anche con Max Blardone, che è sempre un punto di riferimento”. Oggi il cronometro dava non solo il gigantista ossolano come best time, ma c’era anche un Davide Simoncelli davvero in forma smagliante.

Molto soddisfatto il trainer Matteo Guadagnini. «I ragazzi stanno davvero bene, vorrei che le gare fossero già domani, ma ormai siamo molto vicini alla stagione che conta. Il 30 partiamo per gli States per gareggiare a Beaver Creek, poi subito Val d’Isere e Alta Badia, due piste su cui possiamo davvero dire la nostra». Blardone e Simoncelli ‘sugli scudi’. «Sciano entrambi ad altissimo livello. Le condizioni della pista erano impegnative al massimo, tutti gli altri faticavano anche solo a tener le traiettorie. Max e Simo, invece, sembravano con una marcia in più». Particolarmente buone le prestazioni di Davide Simoncelli. «Era da anni che non lo vedevo così bene: tecnicamente, fisicamente e soprattutto a livello di testa» la conclusione di Matteo. Non ci resta che aspettare con fiducia le prime gare.

Articolo precedenteParte la stagione delle discesiste azzurre
Articolo successivoLo show nel cuore di Mosca
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

2 COMMENTI