Simoncelli: 'Finalmente!'

0
512

Kranjska Live – Moelgg e Borsotti si qualificano per Schladming

Davide Simoncelli è soddisfatto dopo il gigante di Kranjska Gora. Una stagione spesso a inseguire, oggi sul Podkoren invece un ottimo quinto posto. «Finalmente!», afferma il trentino con un tono liberatorio nel parterre sloveno. Già, ci voleva questo risultato. Da morale, convinzione, slancio non tanto per la finale austriaca, ma per la prossima stagione, che proprio a Schladming osserverà il Mondiale. Un anno in cui ‘Simo’ ha fatto vedere grandi cose, ma solo a pezzi, a tratti, senza due manche fatte come si devono. Nono a Beaver Creek, decimo in Alta Badia, adesso quinto. «Un risultato importante, ci voleva. Sono fiducioso per il futuro, adesso le finali di Schladming, ci arrivo più sereno…». Massimiliano Blardone ha perso il podio per l’inezia di tre centesimi: «Peccato, ci tenevo. Ho sbagliato nel muro finale, così ho perso il quarto podio stagionale. Comunque sono contento, sono tornato ai massimi livelli, questa è la cosa più importante. Anche oggi sono con i primi. Adesso le finali di Schladming con il solito obiettivo, il podio». ‘Blardo’ è terzo nella classifica di gigante con 408 punti: oggi paradossalmente è andato meglio nella parte centrale, più pianeggiante, ha sofferto invece sul muro commettendo un paio di sbavature. In testa nella standing delle ‘porte larghe’ l’austriaco Marcel Hirscher a 605, davanti al dominatore di oggi, lo statunitense Ted Ligety con 513 lughezze. Per Schladming, oltre ovviamente a Simoncelli undicesimo con 172 punti, si qualificano ufficialmente anche Giovanni Borsotti ventiduesimo a 101 punti e Manfred Moelgg ventitreesimo a 100.