Si preannuncia un'estate calda per il mercato dello sci

0
127

Voci di corridoio identificano in Head il marchio più aggressivo

Sulla base delle prime rilevazioni relative alle vendite 2009, stimate per l’attrezzo sci in 3,5 milioni di paia l’anno, si preannunciava un’estate non proprio movimentatissima nello sci mercato, con la crisi generale a contenere le ambizioni dei vari marchi. E invece fuori dalle ski-room e dalle società di analisi del mercato una voce, diffusa come al solito da radio Circo Bianco, si fa sempre più insistente. Head, anche nelle passate stagioni molto aggressiva sul mercato dei trasferimenti (Miller nel 2006, Maier nel 2007, Lindsey Vonn lo scorso anno, solo per citarne alcuni), avrebbe offerto al norvegese Aksel Lund Svindal 1 milione di euro per strapparlo ad Atomic. Notizia o bufala? La clausola ‘contanti alla firma’ sembra davvero troppo grossa, anche se personaggi del calibro di Ralph Krieger, boss della società GPS Perfomance, specializzata nella gestione manageriale degli sciatori di alto livello, atleti del calibro di Defago e Alphand si sono affidati ai loro servizi, hanno sostenuto che, alla luce dell’obiettivo medaglie ai Mondiali di Garmisch Partenkirchen del 2011, la cifra potrebbe essere ragionevole. Potrebbe essere l’ultima follia di Johan Eliasch, ricchissimo uomo d’affari svedese, banchiere ecologista, consigliere vicino al primo ministro britannico Gordon Brown sui temi della deforestazione e dell’energia verde, e ‘accessoriamente’ proprietario di Head.  Sembrerebbero quindi profetiche le parole di Rainer Salzgeber, race director di Head, dopo i successi olimpici delle donne del team Head, di voler rafforzare la presenza del marchio anche nello sci alpino maschile. Ricordiamo infatti che nella stagione appena conclusasi Head si è aggiudicata il primo posto nel Wolrd Cup brand ranking Fis femminile totalizzando 4.830 punti, seguita da Atomic a ‘soli’ 1.835 punti; nella classifica maschile ha invece dominato Atomic con 5.070 punti, seguita da Rossignol (2.140) e Head (1.485). Nella graduatoria complessiva il primato è andato ad Atomic (6.095), che ha seminato Head (6.315) e Rossignol (3.345). A questo punto vedremo quali saranno le prossime mosse del gruppo Amersport.