Shiffrin, dominio anche nella notte di Flachau

0

Male le azzurre, la migliore è la Costazza diciassettesima

Mikaela Shiffrin vince anche a ‘casa di Herminator’: la giovane fuoriclasse statunitense si aggiudica anche lo slalom in notturna sulle nevi salisburghesi di Flachau. L’americana (1.45.83) ha la meglio sulla coppia svedese Frida Hansdotter (1.46.66) e Maria Pietilae-Holmner (1.46.97). Quarta Maria Hoefl-Riesch, a seguire Michael Kirchgasser, Nicole Hosp, Nina Loeseth. Solo dodicesima Tina Maze. E L’Italia? Che dire, fa fatica. Chiara Costazza migliora di qualche posizione, ma termina comunque solo diciassettesima. Un po’ poco. Irene Curtoini stava facendo una discreta prima manche ma è deragliata. Peccato.

LA PAROLA A PLANCKER – Ecco il commento di Raimund Plancker, il dt: «Peccato per Irene, è uscita nel finale, ma sicuramente si qualificava. Anzi, sarebbe arrivata a ridosso delle prime 15, sono sicuro. Chiara Costazza invece ha commesso due errori grossolani. Sta sciando forte, ma solo a sprazzi. Mi dispiace anche per la Brignone, che ha perso prima della tripla la qualifica per la seconda». E’ vero: Federica ha chiuso a a ridosso delle prime trenta. Niente da fare anche per Manuela Moelgg, Sabrina Fanchini, Sarah Pardeller, Marta Benzoni e Michela Azzola, che dopo l’undicesimo posto di Bormio fa un passo indietro.

Articolo precedenteTanti big in pista a Folgaria
Articolo successivoNani e Ronci, niente Wengen. C'e' Borsotti
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...