Sfortuna Goggia, rottura del crociato

4

L'azzurra verra' operata domani a Milano

Appena arrivata in Italia è stata sottoposta a una risonanza magnetica all’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano con i dottori Herbert Schoenhuber e Andrea Panzeri della FISI. La diagnosi non lascia spazio a dubbi: per Sofia Goggia rottura del legamento crociato e lesione del collaterale e del menisco del ginocchio sinistro. L’azzurra, che ha un curriculum purtroppo ricco di rotture e operazioni, è atterrata male su un salto nella discesa di sabato a Lake Louise. L’operazione è programmata per domani alla clinica La Madonnina di Milano ma per i tempi del recupero non ci sono ancora date certe.  

4 COMMENTI

  1. E' perfettamente riuscita l'operazione a cui si è sottoposta Sofia Goggia presso la Clinica La Madonnina di Milano. I dottori Herbert Schoenhuber e Andrea Panzeri della Commissione Medica federale hanno proceduto alla ricostruzione del legamento crociato del ginocchio sinistro della sfortunata ventunenne bergamasca delle Fiamme Gialle infortunatasi durante la seconda discesa libera di Coppa del mondo a Lake Louise dello scorso sabato, confermando anche la lesione del legamento collaterale, del menisco mediale e di quello laterale dello stesso ginocchio. Sofia rimarrà un giorno ricoverata presso la struttura ospedaliera e comincerà immediatamente la rieducazione, i tempi previsti per il suo ritorno alle competizioni si aggirano sui 5 mesi.

    Nonostante la giovane età, Goggia vanta un passato importante in termini di infortuni. Il 24 febbraio 2012 si stirò entrambi i legamenti collaterali del ginocchio sinistro e si fratturò il piatto tibiale nel corso di una gara di Coppa Europa, in precedenza aveva già subìto per intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento crociato del ginocchio destro.

  2. ma porcac….!!!! Se la Fortuna è cieca, la Sfiga ci vede benissimo… Coraggio Sofia ci sono precedenti molto illustri di fir di atlete che sono tornate più forti di prima. Un caloroso incoraggiamento da tutti gli sportivi Italiani.