'Sentivo che poteva succedere qualcosa di grande'

0
872

'Matte': «In rico una sensazione strana…Vittoria per mamma Roberta»

Sul podio sembra quasi impacciato. Aksel Lund Svindal parla, espone le sue impressioni dopo la gara. Matteo Marsaglia annuisce, ma si vede che ha la testa da un’altra parte. O meglio, in questo momento capisce poco o nulla.

GIOIA IMMENSA – «Va bene tutto, ma essere sul gradino più alto del podio in Coppa del Mondo mi ha tramortito, frastornato, una gioia immensa». ‘Matte’ è riuscito nella grande impresa: ha vinto, ha dominato, e per di più nella disciplina che ama maggiormente: «E’ stata una grande gara, non ho praticamente sbagliato nulla. Una gioia indescrivibile, ho vinto su una pista eccezionale. Quest’estate ho lavorato finalmente senza intoppi, al traguardo mi sto sentendo in queste gare davvero bene. Non più sfibrato e stanco, si vede che un’estate e un autnno senza problemi fisici ti fanno preparare al meglio l’inverno. Oggi è un grande giorno».

ALLA MAMMA
–  Dediche? Due, a me, e a mamma Roberta, che ha aspettato tanto questo momento». Marsaglia si sentiva il ‘colpaccio’: «In ricognizione sentivo una carica diversa, sapevo che poteva succedere qualcosa di grande. Poi certo, sarei bugiardo a dire che mi aspettavo la vittoria…», chiude Matteo.

Articolo precedenteQuesto e' l'urlo che vogliamo!
Articolo successivoImperioso
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...