Ecco i nomi dei partenti del gigante della selezione Master Istruttori

LIVIGNO LIVE - Cinque batterie, una femminile e quattro maschili: tutto pronto per il gigante

3

Appuntamento alle 8.45 sulle nevi valtellinesi di Livigno nella ski area del Carosello 3000: pronti via, si parte. Infatti ecco in pista i 111 selezionandi, fra donne e uomini, impegnati nel gigante della selezione per il Master Istruttori Nazionali di Sci Alpino. Saranno cinque le batterie, la prima femminile e le altre quattro maschili. Ecco allora di seguito le ragazze e i ragazzi al canceletto.

BATTERIA 1 DONNE – Con il numero 1 al via Ambra Picenni, quindi Karoline Trojer, Arianna Sommariva, Valentina Detre, Cristina De Walderstein, Maria Lagazzi, Clelia Ceccato, Alice Bastiani, Benedetta Cumani, Katrin Monegatti, Eleonora Teglia, Federica Di Padova, Chiara Petrucci, Serena Giromini, Michela Borgis, Stefania Margaroli, Ginevra Gentile, Romina Santuliana, Elena Carestia, Marianna Degianpietro, Alessia Zanni e Elisa Agnesini con il numero 22 a chiudere.

BATTERIA 2 UOMINI – Quindi nella seconda batteria con il numero 23 il primo uomo a partire: stiamo parlando di Enrico D’Orazio, che precede Thomas Vottero, Andrea Donati, Ross Peraudo, Federico Blasotta, Alessandro Brean, Filippo Galas, Davide Creapaz, Daniel Platter, Agostino Mazzocchi, Giovanni Mizzoni, Federico Galli, Vincent Roulph, Davide Riva, Fabio Guidoreni, Simone Carli, Alain Pini, Luca Alpozzi, Maurizio Magatelli, Andrea Gonfiotti, Andrea Lepre, Filippo Chiani, Enrico Rietto con il 45.

BATTERIA 3 UOMINI – Poi ecco la terza batteria. Numero 46 Alessandro Bossi, poi Marco Pirolli, Alessandro Rubin, Thierry Marguerettaz, Francesco Santus, Florin Sorarù, Jacopo Buzzi, Simone Bellavita, Matteo Zandonai, Andrea Viano, Daniele Di Santo, Francesco Rolfi, Federico Poncet, Timothy Bonapace, Davide Marchetti, Davide Fumagalli, Gianpiero Fantone, Lorenzo Leoni, Marco Aliprandi, Davide Beccari, Lawrence Edwards, Francesco Negra che chiude con il 67.

BATTERIA 4 UOMINI – La quarta batteria osserva come primo al cancelletto di partenza Luca Confortola pettorale 68. Poi troviamo Andrea Caldelli, Filippo Romano, Renato Cotronei, Alessandro Speranzoni, Alex Martini, Matteo Taller, Andrea Turchetti, Tommaso Bartolini, Davide Mainetti, Davide Guanella, Massimiliano Novena, Luca Menazzi, Angelo Martorelli, Marco Maffei, Filippo Torrini, Florian Pfeifhofer, Daniel Fedon, Davide Cuccarollo, Marco Marocco, Giorgio Gay e con l’89 Walter Pederiva.

BATTERIA 5 UOMINI – L’ultima batteria del gigante vede Daniel Dejori con il numero 90 in partenza. Quindi Matteo Viotto, Filippo Conti, Fabio Marchina, Stefano Andreassich, Davide Guerci, Filippo Cernuschi, Julian Giacomelli, Michele Landini, Francesco Bertolini, Stefano Trilli, Andrea Leali, Nicola Andreani, Manuel Castri, Simon Edwards, Edoardo Alliod, Gianluca Billiani, Maurzio Urbani, Mirko Belingheri, Emanuele Bagatti, Franco Di Tommaso e con il 111 ecco Mirko Verra.

PROMOSSI IN 49 – Di questi 111 saranno promossi 49: giudice il cronometro. Poi ci sarà la prova dimostrativa degli archi il 29 aprile, alla quale si aggiungono Siegmar Klotz, Sabrina Fanchini, Marta Benzoni e Sarah Pardeller in quanto essendo stati nei 50 al mondo almeno in una disciplina saltano il gigante. Al corso sono state ammesse al corso direttamente, come da regolamento, senza dunque effettuare anche la seconda prova, chi è o è stata nelle 15 al mondo: Manuela Moelgg, Verena Stuffer, Camilla Borsotti, Chiara Costazza, Elena e Nadia Fanchini.

SEI ISTRUTTORI IN COMMISSIONE – La commissione giudicante è composta da sei Istruttori: Sabine Matheoud, Alessandro Fattori, Devid Salvadori, Claudio Tiezza, Fabio Larese e Manuel Carrozza. Due i supplenti: Gianluca Grigoletto e Rudy Redolfi. Il responsabile tecnico degli Istruttori è Giacomo Bisconti, mentre Franco Berthod il consigliere FISI delegato alla materia.

3 COMMENTI

  1. Speriamo che quest’anno la selezione venga gestita con chiarezza ed onesta’, i voti palesi ne sarebbero garanzia assoluta. Speriamo comunque che Marchisio e i suoi accondiscendenti boys stiano alla larga da Livigno per qualche giorno cosi’ da evitare spiacevoli contaminazioni. Lupus mutat pilum, non mentem.