Schladming, la vigilia degli azzurri

2
114

Jacques Theolier: "La squadra è carica"

Jacques Theolier è in attesa della riunione di giuria: oggi riposo per i suoi ragazzi, solo mezzora di sciata libera verso le 18, prima dell’estrazione dei pettorale alle 19. Dopo il podio di Giuliano Razzoli, e la grande prima manche di Manfred Moelgg c’è grande attesa in casa azzurra: «Razzo e Manny sono carichi. Sì, anche Manny, nonostante l’uscita di Kitz: ci siamo parlati, è normale qualche errore quando si scia per vincere. Lui forse era abituato a ‘girare’ un po’ di più adesso deve accorciare le linee per fare velocità e uno sbaglio ci può stare». Dopo il forfait di Giorgio Rocca, la squadra dello slalom per Vancouver è praticamente fatta con Deville e Thaler, anche se non hanno piazzamenti nei primi otto: «Cristian è in crescita, poco alla volta sta migliorando: deve solo avere più convinzione nelle sue possibilità nella prima manche. ‘Thali’ è di fronte ad un ‘muro’: tre uscite, poi non si è qualificato perché ha avuto troppa paura di ‘saltare’ di nuovo. Deve solo stare tranquillo, anche perché quella di Schladming può essere la sua pista, più ripida delle altre».