Schladming-Garmisch, Mondiali a confronto

0

Schladming Day 4 – Tutto esaurito alle gare, meno la sera

Tanta gente alle gare, con 24.000 spettatori al superG maschile e 40.000 previsti per la discesa maschile, ma atmosfera serale un po’ sotto tono. È questo il leit-motiv delle prime giornate di Schladming 2013. Il confronto con Garmisch 2011 dice che nella località bavarese la notte era molto affollata, con le strade zeppe di gente fino a a tardi. Il Mondiale, nonostante fosse in una cittadina di discrete dimensioni, più dispersiva, lo vivevi in ogni momento. Nel paese della Stiria, invece, il Mondiale post-gara è concentrato soprattutto nelle varie casa Austria, casa Svizzera, Chalet Italia, all’Audi Lounge o al Tirol Berg, oramai un ritrovo fisso dei Mondiali. Punti d’incontro per giornalisti, addetti ai lavori e atleti, ma le vie sono poco affollate. Non mancano gli appuntamenti di contorno, dai concerti (questa sera alle 20 i Nazareth), alle spettacolari premiazioni sulla medal plaza, ma poi tutto si spegne. Forse anche perché il paese è relativamente piccolo e gli spettatori delle gare sono soprattutto pendolari. Come chi va allo stadio… Aspettiamo però il fine settimana con le discese. Chalet Italia è uno dei ritrovi più frequentati, non solo dai giornalisti italiani ma anche dagli stranieri, che apprezzano la tradizionale ospitalità latina e la possibilità di cenare in compagnia degli atleti.  

Articolo precedenteIn skiroom alla vigilia della supercombinata
Articolo successivo'Attenzione ad Aksel'
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.