Schieppati, ultima chiamata per Vancouver

0
79

"Domani devo fare un quinto posto per qualificarmi per Vancouver. Sarà dura, ma in questo sport non si può dare nulla per scontato, attaccherò". Alberto Schieppati è sdraiato sul letto della camera d’albergo. Nelle ultime settimane si sente ancora stanco, "Ho avuto una ricaduta per quel virus che l’anno scorso mi ha messo ko. Prima di Natale quando stavo raggiungendo l’apice della forma ho iniziato a sentirmi sfibrato, spossato. Così faccio fatica a rendere al massimo in gara per questo la diciannovesima posizione di oggi va tutto sommato abbastanza bene. Dopo la gara avevo le gambe durissime, un legno. Poi certo, si sono giornate dove sono più brillante, speriamo domani. Questa pista mi piace, ho fatto podio nel 2004". Con Max Blardone, Davide Simoncelli e Manfred Moelgg oggi sarebbe qualificato per Vancouver Alexander Ploner grazie ad un sesto posto. Intanto applaudiamo il quattordicesimo posto di Florian Eisath, "Finalmente sono tornato a ridosso dai primi". Eccellente prestazione di Michael Gufler, miglior tempo nella seconda manche, mentre Omar Longhi ha chiuso ventinovesimo. "Peccato l’errore nella seconda manche, altrimenti ero anche io nei venti".