Schieppati ha fiducia

2
401

«Due decimi ed ero nei trenta dopo un anno senza gare. Ora tanta atletica»

Alberto Schieppati oggi si rimette subito al lavoro. A Soelden ha sfiorato la qualifica, arrivando a ventidue centesimi dall’obiettivo. Tutto questo dopo un anno senza gare. «L’anno scorso proprio dopo Soelden mi sono fermato per risolvere i problemi legati al virus che da praticamente tre anni mi debilita. Mi sono curato per tornare questa stagione a gareggiare. Aver sfiorato la qualifica per me è un risultato positivo, non certo da buttare. So bene di poter valere altre piazze, ma qui la concorrenza è spietata e ho ripreso a girare fra i pali solo a primavera inoltrata. Adesso mi devo concentrare sul lavoro atletico, ho capito quali sono oggi le mie priorità. Devo fare molto lavoro di forza resistenza, in gara facevo fatica a supportare queste forze».

Articolo precedenteA Soelden e' tempo di slalom
Articolo successivoPloner e una qualifica insperata
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

2 COMMENTI