Sarajevo rientra nello sci che conta

0

A trent'anni dai Giochi Olimpici è nel calendario della Coppa Europa

Scorrendo il calendario della Coppa Europa maschile sul sito della FIS, spunta un nome importante: Sarajevo. Sulle piste di Bjelašnica e Jahorina, nell’allora Jugoslavia, si disputarono i Giochi Olimpici del 1984: per l’Italia arrivò anche la medaglia d’oro in slalom di Paoletta Magoni. Successivamente ci fu anche una tappa di Coppa del Mondo nel 1987: uno slalom ed un gigante maschile, vinti da Grega Benedik e Marc Girardelli e un gigante femminile con Maria Walliser sul gradino più alto del podio. Poi la guerra, lo sminamento, sino al ritorno nel calendario FIS, nel febbraio del 2000 con i campionati nazionali bosniaci di gigante e slalom a Bjelašnica. Adesso la Coppa Europa con due superG il 20 e 21 febbraio 2014: tappa che è stata in dubbio, ma che al momento sembra essere confermata. La EC maschile si aprirà in Austria, il 4 e 5 novembre con superG sul ghiacciaio di Reiteralm, poi la trasferta scandinava a Trysil in Norvegia e Klövsjö in Svezia, prima delle classiche italiane di San Vigilio, Pozza e Obereggen a cui si aggiunge anche Madonna di Campiglio. Restano in calendario Chamonix, Wengen, Val d’Isère, poi ancora due tappe in Italia a Sarentino e La Thuile, prima delle finali ad Andorra, dal 10 al 16 marzo a Soldeu.