Sandell sta bene: sei settimane e ricomincerà a sciare

1
46

Buone notizie dalla federazione finlandese sulle condizioni di Sandell

Migliori del previsto le condizioni di Marcus Sandell: il comunicato stampa che ci ha inviato la federazione finlandese riporta le dichiarazioni del responsabile medico Eero Hyvarinen. «Marcus è stato operato e tutto sembra procedere per il meglio. Tra sei settimane dovrebbe ricominciare ad allenarsi. La data precisa dipende anche dalla velocità con cui il suo organismo reagirà all’intervento chirurgico». Dice che l’atleta è di buon umore, che si rende conto di ‘averla scampata bella’. Il comunicato stampa riporta anche una dichiarazione di Sandell. «Sono consapevole della gravità di quanto è successo, ma felice che le cose non siano andate peggio. Nell’impatto avrei anche potuto batter la testa. Ora l’unico obiettivo è di tornare ad allenarmi sugli sci prima possibile».
Ma cosa è successo di preciso? Lunedì 28 settembre Sandell è caduto durante la prima discesa di un allenamento di gigante sul ghiacciaio di Piztal, indicativamente alle otto e mezza del mattino. Ha perso il controllo degli sci, rimanendo in equilibrio su un piede solo, ma non è riuscito ad invertire la rotta, andando a schiantarsi contro una roccia al bordo della pista. Ha ricevuto i primi soccorsi sul luogo dell’incidente, quindi è stato trasferito in elicottero alla Clinica Universitaria di Innsbruck. Lì è stato immediatamente operato dal dottor Wolfgang Horninger, che si è visto costretto ad asportare il rene sinistro e suturare una lesione alla milza. Insomma, paura passata, sembrerebbe, e Sandell potrebbe essere di nuovo in pista a partire da dicembre.

Articolo precedenteSandell e Gut: che botte!
Articolo successivoPolivalenti, ecco il nuovo corso
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

1 COMMENTO

  1. "asportato il rene sinistro e suturata una lesione alla milza. Insomma, paura passata, … "alla faccia della paura passata, certo non è morto nè paralizzato, ma è una "cosina" che sconterà tutta la vita e ha solo 20 anni !!!