Sala e Da Villa dentro. Tonetti e Ballerin fuori

4
2427

C&B uomini: Riorda 'in ballo', escluso anche Pangrazzi

A Milano si è svolta la Commissione Giovani: sono stati presentati i gruppi di lavoro per la stagione 2012-2013 ma i nomi non sono stati ancora comunicati ufficialmente. Ci proviamo noi allora.

UNA SOLA SQUADRA – Tuttavia i giochi sembrano quasi fatti. Gruppo unico di lavoro C&B con medesimo programma e staff. Questa intanto è la grossa novità. Esisteranno solo nominalmente le liste C e B, ma quello che conta nella realtà è il fatto che ci sarà solo una squadra. Soldi (pochi) alla mano, la filosofia ispiratrice del team unitario è stato comporre una compagine di Giovani con qualche Senior d’eccellenza.

SALVADORi IN COPPA EUROPA MA IN REGIA C’E’ ‘CAPITAN FUTURO’ – Prevalentemente il circuito di questa squadra sarà la Coppa Europa, e Devid Salvadori sarà il punto di riferimento sul campo con Alessandro Serra il ‘Capitano’ del progetto maschile e femminile. Serra sale ‘di grado’: coordinerà, selezionerà, sarà la ‘cinghia di trasmissione’ con Comitati e anche con i gruppi Coppa del Mondo. Mattia Casse e Luca De Aliprandini saranno inseriti nominalmente nel team, anche se lavoreranno sempre con la squadra A. Giordano Ronci, Alex Zingerle, Michael Eisath, vincitore Grand Prix Assoluto, e Carlo Beretta, primo Giovane ‘fuori squadra’ nella standing Grand Prix Juniores, sicuri fra i Senior.

BARUFFALDI? RIORDA? – Nei Senior il punto interriogativo più grande riguarderebbe Stefano Baruffaldi. Dentro o fuori? Come già anticipato ci saranno i ’93 Pietro Franceschetti, Guglielmo Bosca e Fabian Bacher. Arriviamo ad un altro punto di domanda ‘bollente’, ovvero Luca Riorda. C’è molto dibattito intorno al portacolori delle Alpi Occidentali, già primo escluso l’anno scorso e quest’anno primo dei ‘fuori squadra’ del Grand Prix che il prossimo inverno sarà ancora Giovane.

DENTRO SALA E DA VILLA – I nuovi innesti sicuri? Gli Aspiranti Tommaso Sala, già detto più volte, e anche Davide Da Villa. Poi ci sono i ’94 già in squadra FuturFisi: pare si vada verso una conferma di tutti questi. Ma attenzione, mancano certezze in merito.

ESCLUSI DI LUSSO – Gli esclusi di lusso sarebbero Riccardo Tonetti e Paolo Pangrazzi, che sarebbero fra gli ‘atleti di intresse nazionale’ con Hagen Patscheider, e Andrea Ballerin che rimarrebbe con la Polizia. Aspettiamo ovviamente conferme e ufficialità.

Articolo precedenteQuattro nuove 'azzurrine'
Articolo successivoWork in progress…
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

4 COMMENTI

  1. certo se Ballerin si fosse dedicato al grand prix trascurando la coppa europa molto probabilmente l'avrebbe vinta e sarebbe entrato di diritto in squadra….che regole assurde…dov'è la logica?….stiamo ancora vedendo il totale generale dei punti del grand prix….senza nulla togliere nulla al bravissimo M. Eisath che merita di stare in squadra…..ma sapete che il grand prix è il massimo circuito nazionale giovanile e su un centinaio dei migliori giovani solo uno è all'altezza della maglia azzurra?