Sabato il primo campionato europeo

3
153

Ecco gli azzurri: in dubbio Innerhofer

Il campionato europeo andrà in scena, sabato prossimo ad Amneville. E’ il primo atto della neonata Esf, la federazione europea, fortemente voluta dal presidente austriaco Peter Schroecksnadel (che si è portato dietro sponsor importanti come la Red Bull), seguito da Italia, Svizzera e Francia. La Fis non ha gradito granché questa ‘Uefa’ dello sci, ma alla fine non ha messo i classici ‘bastoni tra le ruote’. Si gareggia in slalom, slalom indoor nello ski dome francese, su un pista lunga 482 metri, larga 32 metri e con un’inclinazione pari al 18%. In palio per il vincitore ci saranno 10000 euro, mentre al secondo classificato spettano 6000 euro e al terzo 4000 euro. E le nazionali europee, non solo le 4 fondatrici, saranno al completo. In casa azzurra in gara Chiara Costazza, Manuela Moelgg, Danise Karbon, Nicole Gius, Irene Curtoni ed Elena Curtoni nella gara rosa, mentre in campo maschile ecco Giorgio Rocca, Giuliano Razzoli, Patrick Thaler, Cristian Deville, Stefano Gross e Manfred Moelgg. In dubbio Christof Innerhofer: «’Inner’ è stato visitato a Brunico – conferma Andrea Panzeri della Commissione medica della Fisi – c’è una sospetta ernia inguinale. Martedì sarà visitato a Milano dal professor Cristallo, primario del San Raffaele: ne sapremo di più solo allora».

3 COMMENTI

  1. Sono favorevole, ma ho la sensazione che stia nascendo una nuova specialità: sappiamo come sul ripido si fa la differenza, in uno slalom piatto e omogeneo torneranno fuori sciatori alla Byggmark … grandi esperti di "roller blade", cosa ne pensate ?