Saas Fee, l'allenamento degli slalomgigantisti

1
248

Theolier: "Necessario unire i team di slalom e gigante"

Continua sul ghiacciaio elvetico di Saas Fee la preparazione del gruppo Coppa del Mondo degli slalomgigantisti azzurri. Sulle nevi vallesi intanto hanno effettuato due giorni di lavoro, ieri solo campo libero per la neve ‘molle’, Manfred Moelgg, Cristian Deville, Stefano Gross, Massimiliano Blardone, Giovanni Borsotti, Florian Eisath, Alexander Ploner e Giuliano Razzoli. Quest’ultimo ha raggiunto in ritardo la squadra per accertarsi di un fastidio al polpaccio, ma dopo un primo accertamento è partito alla volta della Svizzera. Assente Alberto Schieppati per motivi familiari e Davide Simoncelli che tornerà ad agosto sugli sci. "Questa mattina lavoreremo sul gigante e sullo slalom. Il gruppo è senza dubbio motivato, questa nuova esperienza di unire il gigante con lo slalom  si era resa oramai necessaria. Il gigante serve allo slalom e viceversa. Lo staff si sta integrando nel migliore dei modi, i miei collaboratori Alexander Prosch, Simone Del Dio e Angelo Weiss stanno facendo un ottimo lavoro con i ragazzi. Simoncelli tornerà a sciare il 10 agosto allo Stelvio, insieme faremo un po’ di campo libero prima dell’Argentina. Domani e previsioni non sono il massimo, potremmo anticipare il rientro. Intanto il prossimo raduno è fissato dal 26 al 29 luglio al Passo dello Stelvio", fa sapere il responsabile del team Jacques Theolier. Intanto sono rientrati da tre giorni di training a Landgraaf Peter Fill, Christof Innerhofer, Matteo Marsaglia, Siegmar Klotz e Hagen Patscheider.

1 COMMENTO