Respinto il ricorso sull'annullamento dell'assemblea

3
309

Morzenti: "Al lavoro per Sochi". Motivazioni depositate fra venti giorni

La Commissione Giustizia e Disciplina di II grado della Fisi ha respinto il ricorso del Sai Roma in merito all’annullamento dell’Assemblea Federale dello scorso 24 aprile che aveva eletto presidente per il secondo mandato Giovanni Morzenti. Le motivazioni, si legge su fisi.org, saranno depositate fra venti giorni. La Commissione Giustizia e Disciplina II grado riunita questo pomeriggio era composta dagli avvocati Luca Lo Giudice, presidente, quindi da Giovanni Maellaro e Lucio Lazzarini. Questo organo di garanzia viene nominato direttamente dal Consiglio federale durante l’inizio della nuova attività. "Ringrazio la commissione per il verdetto, ora avanti. I risultati della mia presidenza sono sotto gli occhi di tutti, risanamento economico, supporto costante a tecnici e atleti, consolidamento degli sponsor. Adesso potrò pensare a progetti anche a lungo termine, in primis i Giochi di Sochi 2014", afferma Morzenti. "Andiamo avanti. Fra le prime cose ci appelleremo all’Alta Corte di Giustizia Sportiva. Ovviamente non condividiamo il dispositivo, attendiamo intanto di leggere le motivazioni. Adesso facciamo fatica a commentare a caldo, perchè sono uscite altre questioni che denuncieremo. Domani articoleremo il tutto in un comunicato stampa ufficiale", afferma l’avvocato Antonio Strano per il Sai Roma. 

Articolo precedenteNatalie Rizzoli, brutta caduta a Sarentino
Articolo successivoCaspoggio, discesa a Ravelli
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

3 COMMENTI