Razzoli, prima vittoria in Coppa Europa

0
286

A segno nello slalom di Monte Pora

Dopo la vittoria di Alexander Ploner nel gigante, ecco la doppietta azzurra con un altro successo nella tappa di Coppa Europa del Monte Pora targata sci club Radici Group. Nello slalom sulla Cima Pora vince Giuliano Razzoli, che recupera dalla seconda piazza. “E’ una vittoria che dà morale, anche perché
arriva con un secondo di distacco sullo statunitense Cody Marshall. Quest’anno in Coppa Europa ho fatto un quarto e due podi. Adesso la mia prima vittoria nella serie cadetta. C’erano diversi atleti di Coppa del Mondo, non posso che essere felice per questo sigillo. La vittoria ha sempre un sapore particolare. E’ un anno fantastico, dopo il podio di Zagabria questa vittoria è la seconda soddisfazione più importante”, afferma lo slalomista reggiano di Villa Minozzo. Lo svedese Mattias Hargin, in testa dopo la prima manche di due decimi, retrocede in quinta piazza. Al terzo posto il russo Alexandr Horoschilov ed il giapponese Kentaro Minagawa con lo stesso tempo. Settimo Patrick Thaler. Bene il poliziotto Michel Davare che stacca un quattordicesimo posto, ventesimo il carabiniere Andreas Erschbamer e ventiquattresimo il poliziotto Mattias Thaler. Out la prima sessione il finanziere Stefano Gross. Appena fuori dai trenta due “azzurrini” del Pianeta Giovani Ratiopharm: trentaquattresimo Antonio Fantino e quindi Giovanni Borsotti, entrambi alle prime armi su una pista barrata. Nella finish area allestita da Radici Group tante pacche sulle spalle per Razzo e i complimenti di coach e del fido skiman Patrick “Luzzo” Merlo. Mentre addenta una salsiccia Giuly si gode la vittoria: “salire sul gradino più alto del podio è un’emozione unica”.

Articolo precedenteTarvisio pronta per la grande festa
Articolo successivoLa prima volta di Gina Stechert
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...