Ravetto torna in pista!

5
292

Il biellese questa volta accetta l'incarico di dt solo per gli uomini

Udite, udite. Claudio Ravetto è il direttore tecnico del settore maschile. Si, avete capito bene. Il Commissario straordinario Franco Carraro ha nuovamente fatto al coach biellese la proposta per guidare il settore maschile, la vecchia ipotesi insomma dell’ex presidente Giovanni Morzenti. Ravetto questa volta ha accettato. D’altronde aveva sostenuto in passato, con estrema chiarezza, che la questione era di rapporti, di stile, più che di incarichi. Con Morzenti non voleva più confrontarsi, lavorare, ed il dt di Strona in maniera cristallina aveva addirittura affrontato la questione ‘de visu’ con l’ex presidente in primavera durante un’iniziativa della STF.  Oggi però Ravetto non vuole fare accenno a tutto ciò, ed afferma in maniera diplomatica, quasi in burocratese: "Ho accettato l’incarico, un contratto annuale. Sono contento di ritornare a fare il direttore tecnico, insieme agli allenatori e con gli atleti con cui mi sono già tolto delle soddisfazioni. L’Argentina? Certo che andrò a Ushuaia, non so però ancora quando". E’ un Ravetto diplomatico.  Si capisce che non vuole fare accenno a nessuna polemica, ma oggi per l’allenatore piemontese è il giorno della rivincita. Inutile girarci intorno. Il cerchio si è chiuso. Carraro ha annunciato il nuovo dt del settore maschile durante una conferenza stampa convocata solo questa mattina con urgenza. Raimund Plancker rimane dt del settore femminile. Domani mattina intanto Ravetto sarà a Verano Brianza per incontrare gli azzurri che effettueranno i test atletici. Vi terremo aggiornati sul ritorno del cinquantunenne tecnico biellese.

5 COMMENTI

  1. Un grosso in bocca al lupo a Claudione e un grazie a Carraro per la lungimiranza. Speriamo che nel fondo succeda la stessa cosa………. ( sarebbe l'ora ) , e a livello Consiglio Federale si candidi una persona con carisma, personalità, competenze specifiche , che sappia dialogare con la base , che abbia una squadra nuova e che faccia letteralmente SPARIRE tutti quegli scalda sedie di vice presidenti, consiglieri e presidenti di comitato…… legati purtroppo ancora adesso al " condannato "…. In bocca al lupo.