Ravetto: "Non siamo competitivi, credevo meglio"

6
981

«Innerhofer non sta ancora bene, Fill poco regolare. Aspetto l'Europa»

Claudio Ravetto, da direttore tecnico lungimirante quale è, non ci gira tanto intorno: «Un primo bilancio dopo la trasferta nordamericana per quel che riguarda la velocità? Credevo meglio, non siamo competitivi come svizzeri, austriaci e americani. Forse non ci siamo allenati al meglio, nel senso che abbiamo fatto poca discesa a causa delle condizioni meteo, ma non vuole essere una scusa. Ai Mondiali eravamo noi quelli da battere, dopo la pausa estiva ora siamo a rincorrere. Tuttavia aspetto le gare europee. Christof Innerhofer non sta ancora bene, ha ancora qualche giramento di testa. Come linee è sempre brillante, efficace, ma non attacca come sa, sembra un apripista, non spinge. E’ normale, ma tecnicamente c’è eccome. Peter Fill è in forma, ma manca ancora di regolarità. Tuttavia sono contento di Peter, come anche delle belle prove che hanno fatto vedere Siegmar Klotz e Matteo Marsaglia. Gli altri giovani sono un pò indietro come anche Werner Heel. Insomma, siamo indietro, anche se buone cose si sono viste». Domani c’è il gigante…

6 COMMENTI

  1. Prego si tenga le sue opinioni per se e lasci in pace chi lavora. Quando sarà lei a capo della federazione le auguro di saper sempre scegliere le persone migliori per raggiungere gli obiettivi, qualunque essi siano. Per il resto chi legge capisce cosa lei intende e ne trarrà le conseguenti conclusioni. Buona giornata sig. Centurione dell'ultima legione semper fidelis!

  2. Enrico lei ha perfettamente ragione… e si tenga stretto… ma ben stretto quello che ha… soddisfatto lei soddisfatti tutti, Perchè non siamo ne io ne lei che possiamo cambiare le cose, nessuno fa campagna elettorale, ma possiamo solo segnalare la dove è evidente il malcostume di certi "professionisti" che quando vincono è merito loro e quando perdono la colpa è degli altri…poi abolire questa vetrina mediatica? no mai! nel caso forse è meglio che non la frequenti più io. E più Facile…

  3. A volte penso che chi scirve su questo sito lo faccia per il solo gusto di fare propaganda alle prossime elezioni. Di gente appassionata che legge e scrive ce né sicuramente, ma poi arrivano sempre questi troll con i loro giudizi personali, che senza alcuna argomentazione, sparano ad alzo zero sulle persone che lavorano (si potrebbe definire "macchina del fango"?), con accenti ed un fare da commando ultras…. forse c'è da pensare seriamente di abolire questa vetrina mediatica del pensiero all'impazzata e senza costrutto.

  4. Egregi, non credo di mancare di rispetto a nessuno, anzi mi sento offeso io perche quando un professionista parla cosi e scarica su altri responsabilità soprattutto sue, dopo che ha mostrato il luccichio di medaglie vinte dagli atleti italiani al mondo intero. Cosa pensate, che non ci accorgiamo della sua abilità di saltare sul carro del vincitore di turno, vedi Rocca, Innerhofer, ect e scaricarli quando le cose non vanno. Ma per favore….