Ravetto: "Non mi spiego una simile disfatta"

0
185

Il dt: "Siamo gli unici che hanno alzato i tempi dell'ultima prova"

Sarà anche vero che come ha detto giovedì in conferenza stampa che per vincere in Coppa del Mondo è necessario avere tutto a posto (‘palazzo’ compreso), ma oggi non ci sono scuse. Sarà anche vero che serve serenità (ed in Fisi c’è tutto tranne questo oggigiorno), ma oggi i distacchi sono troppo pesanti. Il bilellese di Strona lo sa e ammette tarnquillamente la sonora sconfitta. Senza se e senza ma. "Siamo gli unici che andiamo peggio in gara che in prova. Christof Innerhofer ha alzato il tempo di un secondo e mezzo. Non capisco proprio, al momento non ho spiegazioni. In allenamento andiamo forte, ed in Gardena giovedì nessuno ha bleffato. E poi non c’è nemmeno la scusa della neve, era duro oggi, non come due giorni fa ma era bello duro. L’unico che si è salvato è forse Peter Fill, ma sarebbe arrivato decimo, non certo meglio. Werner Heel non è in forma, non ci sono storie, ed anche i giovani fanno davvero fatica. Gli altri con pettorali alti si inseriscono nei dieci almeno qualche volta, noi no". Qualcosa non va nelle rifiniture. Ad esempio non si conosce lo status della preparazione dei ragazzi. I test quest’anno non sono mai stati fatti, e nemmeno il progetto sugli studi circa l’affaticamente neoromuscolare sono andati in porto. Sule tute e sull’aerodinamica si sta lavorando bene con Stefano Maldifassi, ma bisogna ancora limare qualche cosa. I materiali? In Val gardena abbiamo sbagliato sci? Ancora Ravetto: "Non capisco perchè..Altre volte venivano in Gardena sconfitti dal primo intertempo della prima prova, ma giovedì Christof era stato il più veloce propio nella parte alta di puro scorrimento. In gara oggi non andava avanti in quel punto..e la neve era praticamente la stessa".

Articolo precedenteByggmark-bis a Pozza. Razzoli quarto.
Articolo successivoGran Risa da paura: guida Richard
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...