Ravetto: 'Non me l'aspettavo, peccato per Matteo'

0
622

Schladming LIVE – Il DT azzurro sul risultato del superG

«Non me l’aspettavo, sono veramente contento, eravamo tutti un po’ demoralizzati e stanchi, questo primo e quarto posto danno morale e poi siamo sulla pista dei prossimi Mondiali». Claudio Ravetto è molto schietto, anche quando parla del podio sfumato di Marsaglia. Ha un attimo di esitazione, poi dice: «Peccato, nella parte alta è stato il migliore, già in un gigante di Coppa Europa a Kranjska Gora gli avevo visto metter gli sci di traverso in un passaggio, avevamo fatto propria la ricognizione mettendo molta attenzione su quel punto, peccato veramente perché ha spercato un’occasione importante». E la tracciatura? Era un ‘gigantone’? «Onestamente sono d’accordo con questo tipo di tracciature, io sono per la tecnica, ci sono tracciati dove contano troppo i materiali, poi si può tracciare leggermente più veloce ma se vogliamo ridurre la velocità la strada è questa»

Articolo precedenteMarsaglia: 'un risultato che fa morale'
Articolo successivoLa Rebensburg vince il superG
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.