Puchner, niente trasferta in Cile. Hargin torna ad allenarsi, ennesimo stop per Caviezel

La velocista austriaca a riposo dopo aver scoperto un edema formatosi sulla testa del femore. Fenninger, a rischio Sölden o ci sarà? Lo svedese di nuovo sugli sci dopo la tragica scomparsa della moglie Rapaport

0
Mirjam Puchner (Zoom Agence)

Un piccolo intoppo nella preparazione per una delle velociste più attese nella stagione 2016-2017, se non altro per come ha chiuso quella 2015-2016. Mirjam Puchner, austriaca, vincitrice per la prima volta in Coppa a St. Moritz nella discesa delle Finali, deve rinunciare alla trasferta cilena e non è dunque partita con le compagne per il sud America.

INFORTUNIO – Da un dolore all’anca avvertito in allenamento è stato poi scoperto un edema formatosi sulla testa del femore destro. Mirjam ha preferito non rischiare e rimanere a curarsi al meglio a casa. Quindi niente La Parva per lei, come per Anna Fenninger. A proposito: la due volte vincitrice della Coppa del Mondo dovrebbe spiegare a breve in una conferenza stampa come procede il suo recupero. E’ ormai noto che, come per Svindal, il suo infortunio al ginocchio patito a ottobre 2015 a Sölden si è rivelato ben più grave del previsto, costringendo la salisburghese a una riabilitazione diversa e più lunga rispetto ai canonici sei mesi. Ora la domanda è: sarà in grado di presentarsi al cancelletto di partenza sul Rettenbach a fine ottobre nella forma migliore?

HARGIN – Lo svedese Mattias Hargin è tornato ad allenarsi sugli sci con i compagni di squadra, a Saas Fee, poco più di un mese dopo la morte tragica di Matilda Rapaport, sua moglie. Mattias e Matilda si erano sposati a 30 anni pochi mesi fa, ad aprile 2016. Purtroppo a luglio la freerider svedese è stata travolta da una valanga in Cile, incidente che le è costato la vita. Hargin, ovviamente sotto shock, ha poi deciso di continuare la carriera nella quale vanta anche una vittoria in Coppa, in slalom a Kitzbühel il 25 gennaio 2015.

CAVIEZEL – Sfortuna nera per Mauro Caviezel. Il 28enne sciatore svizzero del Canton Grigioni è caduto in allenamento a Zermatt infortunandosi alla mano sinistra attraverso una frattura all’indice, con contusione a un polso. Già operato a Berna, dovrà stare a riposo per qualche settimana. E’ il terzo infortunio in meno di un anno per Mauro, dopo la frattura del perone della gamba destra patita sia a ottobre 2015 sia ad aprile del 2016. Ha saltato tutta l’ultima stagione agonistica.