Progetto C&B, si pensa a nuove forme di aggregazione

0
1229

Oggi pomeriggio Serra incontra i militari in Gardena

Con i gruppi Coppa del Mondo sono nate anche le squadre ‘uniche’ C&B. E’ stato un ‘parto’ abbastanza sofferto, o meglio molto ragionato. Dietro a queste scelte un dibattito importante, un confronto significativo fra Federazione, Comitati e Gruppi Sportivi Militari. Prima le liste iniziali proposte in Commissione Giovani, quindi dopo alcuni incontri sono arrivati i gruppi unici con diversi atleti introdotti o presi nuovamente in considerazione. La volontà infatti è stata quella da parte della FISI di proseguire il concetto di ‘squadre allargate’ nato con il progetto FuturFisi la scorsa primavera. Ma non è finita qua. Oggi infatti in Val Gardena ci sarà un incontro fra Alessandro Serra e i referenti dei Militari. All’ordine del giorno ci sarebbe un progetto di osservazione che prenderebbe in esame anche gli atleti militari più interessanti e quei ’92 rimasti esclusi dai ‘giochi’. Vedremo. La volontà comunque è quella di ‘monitorare’ sempre i più meritevoli e pensare a forme di coinvolgimento.

Articolo precedenteFriuli Venezia Giulia, il bilancio di Lazzaro
Articolo successivoOperato Kostelic
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...