Primi 'tagli' nel mondo dello sci

2
167

Ridotti i budget per la prossima stagione

‘Tagli’ in arrivo anche nel mondo dello sci. Le aziende sono intenzionate a ridurre i loro budget in vista della prossima stagione. Il primo passo lo ha fatto la Rossignol che, a suoi atleti ha offerto due soluzioni: o una riduzione sino anche al 50% dell’ingaggio ‘base’ o la possibilità di essere ‘liberi’ di scegliere un altro marchio. Chissà se accetteranno personaggi del calibro di Lindsey Vonn? Certo che diventa difficile abbandonare il materiale giusto, testato, magari per anni, proprio prima della stagione dei Giochi Olimpici.
Le altre aziende, o almeno alcune, sembrano intenzionate a seguire strade meno drastiche: l’intenzione è quella di mettere a disposizione delle nazionali gli skiman solo da ottobre. Gli skiman, è chiaro, resterebbero a libro paga delle aziende anche d’estate, ma si risparmierebbero le spese delle trasferte oltreoceano.

2 COMMENTI

  1. …e adesso dove li trova il presidentissimo i soldi da "succhiare" agli atleti?

    C'è sempre meno trippa per gatti… speriamo che la FISI abbia scommesso sul cavallo giusto per la corsa alla poltrona del CONI, altrimenti anche da lì potrebbero arrivare altri strali per nulla rassicuranti…