Prima manche, comanda la Hansdotter

0

Schladming Day 12 – Nello slalom fuori Curtoni, diciassettesima Costazza

Frida Hansdotter, Tanja Poutiainen, Mikaela Shiffrin, Maria Hoefl-Riesch. Quattro atlete in 20 centesimi. La svedese, la finlandese, la statunitense e la tedesca si giocheranno più di tutte la medaglia mondiale nella seconda manche dello slalom di Schladming. Tra la Poutiainen, seconda, e la Hoefl-Riesch, quarta, ci sono solo 3 centesimi. Più attardate Tina Maze (+ 0.47) e Michaela Kirchgasser (+ 0.55).

AZZURRE KO – Male le azzurre. Subito fuori Irene Curtoni, diciassettesima Chiara Costazza (+ 2.01), che nella prima parte accusava un distacco contenuto, venticinquesima Manuela Moelgg (+ 3.02) che ha dovuto recuperare per un errore, trentaseiesima Michela Azzola (+ 4.15).

TOP TEN – Dopo la Kirchgasser, sesta, al settimo posto Veronika Velez Zuzulova (+ 0.80), all’ottavo Marie Michele-Gagnon (+ 1.39), al nono Nicole Hosp (+ 1.41), al decimo Marlies Schild (+ 1.43).

IL RIENTRO DELLA REGINA – Grande tifo per la Schild, che rientrava dopo meno di 60 giorni dall’infortunio di Aare. Buona prova nella prima parte la sua, con distacchi ridotti, poi si è vista la mancanza di allenamento, ma un decimo posto dopo quello che ha passato è comunque un grande risultato.  

Articolo precedenteCosa ha Carlo Janka?
Articolo successivoUna medaglia gigante
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...