Prima manche, Brignone uber alles!

0
550

'Fede' precede Goergl e Rebensburg, fuori Karbon, undicesima Moelgg

Una grande prima manche di Federica Brignone che nelle ultime settimane aveva più volte detto di essersi allenata bene e di avere sensazioni positive per la stagione. L’azzurra, partita con il pettorale n. 4, ha sciato bene, su una pista dura e in condizioni di visibilità perfetta, fermando il cronometro a 1.09.43. Dietro a lei l’austriaca Elisabeth Goergl a 44 centesimi e al terzo posto la tedesca Viktoria Rebensburg, staccata di 56 centesimi. Altre due atlete sono rimaste entro il minuto di distacco, Lindsey Vonn, a 82 centesimi, e la svedese Maria Pietilae-Holmner, a 92 centesimi. Sesta la francese Tessa Worley, settima la svedese Jessica Lindell-Vikarby, ottava l’austriaca Anna Fenninger, nona Julia Mancuso e decima Lara Gut. La seconda azzurra è Manuela Moelgg, undicesima e staccata di 1.95, mentre Denise Karbon è saltata infilando il braccio in una porta e cadendo rovinosamente ma per fortuna senza conseguenze. Dodicesima Maria-Hoefl Riesch, a pari merito con l’austriaca Kathrin Zettel. Solo ventesima Tina Maze a 2.46. Le altre azzurre: diciottesima Giulia Gianesini, ventiseiesima Irene Curtoni, trentacinquesima Elena Curtoni, trentanovesima Federica Marsaglia, quarantaquattresima Camilla Alfieri, quarantacinquesima Anna Hofer. Fuori Lisa Magdalena Agerer. 

Articolo precedenteTempo bello, il ghiacciaio inizia a riempirsi
Articolo successivoGianesini: «Ho sofferto gli scalini ghiacciati»
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.