Prima manche a Kitz, davanti c'e'sempre Kostelic

0
150

Il croato in testa su Myhrer e Herbst. Razzoli quinto, Moelgg sesto

Prima manche a Kitzbuehel: sulla ‘Ganslern’ Ivica Kostelic si conferma l’atleta più in forma. Non c’è disciplina che tenga, Ivica continua a stupire. Sicuro e deciso come sempre, in più questa volta anche senza prendere eccessivi rischi su questo pendio che sembra facile a prima vista, ma sempre torto e in contropendenza: sono ventisei i centesimi di vantaggio sullo svedese Andre Mhyrer, trenta sull’austriaco Reinfried Herbst. Poi a quaranta c’è Jean-Baptsiste Grange, a cinquantanove in quinta piazza Giuliano Razzoli e Manfred Moelgg a sessantadue centesimi dal croato. Azzurri incollati ai primi come a Wengen, aspettiamo adesso un recupero nella seconda manche. "Sto bene, ho fatto un paio di errori nella parte centrale. Ho ancora margine, se arrivo con questo distacco nonostante quelle sbavature vuol dire che ci siamo", fa sapere Manfred Moelgg, ladino di Al Plan de Mareo, alla ricerca del primo podio stagionale. A lottare per tornare ai vertici della classifica c’è anche il reggiano di Villa Minozzo, Giuliano Razzoli: "Non sono in forma come dieci giorni fa, a fine gara ero davvero stanco. Nelle ultime porte mi sentivo rigido, fatico a fare velocità sui piani. Adesso va così, tuttavia rimango attaccato ai primi e nella seconda frazione darò tutto quello che ancora ho, potete contarci". Cristian Deville dodicesimo a 1.12, mentre Patrick Thaler e Stefano Gross sono i primi due non classificati per la seconda manche. Poi i combinatisti: Christof Innerhofer sessantesimo a 4.42, sessantaduesimo Matteo Marsaglia, sessantacinquesimo Peter Fill che chiude davanti a Dominik Paris. Out Paolo Pangrazzi. Seconda manche alle 13.30.

Articolo precedenteLa notte unica di Kitz
Articolo successivoNevica a Schladming
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...