Presentazione nel cuore di Torino per il Comitato AOC

0
995

Ieri pomeriggio kermesse di inizio stagione in Piazza Castello a Torino

Passerella di inizio stagione per le squadre regionali del Comitato FISI – Alpi Occidentali ieri pomeriggio sul ‘truck’ della Regione Piemonte, in piazza Castello a Torino, nell´ambito della manifestazione “La montagna invernale in città”. I torinesi che compivano il consueto rito dello “struscio” pomeridiano del sabato in centro hanno potuto conoscere da vicini i 60 atleti che rappresentano a livello nazionale ed internazionale il movimento degli sport invernali nelle province di Torino, Cuneo, Biella, Vercelli, Asti e Alessandria.

LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE MAROCCO – Il Presidente del Comitato, Pietro Marocco, ha voluto sottolineare i passi avanti compiuti negli ultimi due anni dal movimento piemontese degli sport invernali. “Abbiamo ritrovato fiducia e credibilità – ha spiegato Marocco – e, grazie all’aiuto dei nostri sponsor istituzionali e privati, siamo riusciti ad allestire tutte le formazioni regionali, dallo sci alpino, al fondo, al biathlon, allo sci alpinismo e allo snowboard. C’è un bel movimento di base, grazie al lavoro degli Sci Club, che adesso ha ritrovato un adeguato sostegno a livello regionale: il nostro Comitato è cresciuto in termini di risultati, portando molti ragazzi nelle squadre nazionali giovanili. Senza dimenticare che in azzurro abbiamo un bella rappresentanza, sia come atleti che a livello di tecnici. Stiamo ritrovando il nostro ruolo di capofila nel panorama italiano. Il nostro obiettivo è quello di consolidare la nostra posizione anche in futuro”.

SCI ALPINO, SETTORE IN RILANCIO – Ma andiamo nello specifico del nostro settore di competenza: infatti per la squadra di sci alpino del Comitato Alpi Occidentali si apre una nuova stagione. Nello sci alpino – disciplina di cui è responsabile il Consigliere FISI-AOC Maurizio Poncet – il Piemonte sarà rappresentato ufficialmente in campo maschile da Simone Anselmo, Paolo Bonardo, Giacomo De Marchi, Nicolò Cerbo, Michele Gualazzi, Alberto Parola, Federico Poncet, Luca Riorda, Andrea Squassino. Gli aggregati saranno Flavio Arzillo, Riccardo Croese, Nicolò De Chellis, Marco Esposito, Martin Fornari, Pietro Stefano Fussotto e Steven Giuliano, Alessandro Grosso, Mattia Rulfi ed Edoardo Stefanati. La “punta di diamante” sarà il due volte vice-campione italiano Aspiranti Michele Gualazzi. La squadra femminile è composta da Luisa Baessato, Clelia Bagnasacco, Marta Bassino, Cristel Boudoin (purtroppo ferma per un incidente), Giulia Bruno, Francesca Occelli ed Elena Re. Le aggregate sono Claudia Baruzzo, Luisa Bertani, Giorgia Fiume, Claudia Gusmitta, Stefania Nerillo e Valeria Poncet. Sulla carta, le atlete più accreditate sono Francesca Occelli, Clelia Bagnasacco, Cristel Boudoin e la debuttante Marta Bassino.

PONCET: TORNIAMO AD AVERE UNA SQUADRA VERA –
“Da quest’anno – spiega Maurizio Poncet – abbiamo finalmente una squadra vera, con due allenatori fissi: le ultime tre sono state stagioni difficili, vista la situazione economica, ma siamo riusciti ad uscirne fuori, grazie anche alla collaborazione degli Sci Club. Ci mancava una vera e propria squadra regionale, che facesse da punto di riferimento per le società. C’è ancora molto da fare: l’ideale sarebbe quello di poter raddoppiare i tecnici, di avere un preparatore atletico, ma abbiamo messo le basi per garantire un futuro agonistico ai nostri ragazzi. Adesso gli atleti piemontesi più forti possono allenarsi insieme e avere un confronto costante. Senza dimenticare che abbiamo reintrodotto le formazioni Aggregati, che garantiscono ai più giovani la possibilità di crescere quando partecipano agli allenamenti della squadra regionale”. Alla guida tecnica sono rimasti i due allenatori dell’ultima stagione: Matteo Ponato seguirà il settore maschile, Fabrizio Martin si occuperà di quello femminile. Ma quali possono essere gli obiettivi delle squadre FISI-AOC? “Il traguardo di una squadra regionale – prosegue Poncet – è quello di valorizzare i giovani atleti per portarli in nazionale. Le aspettative ci sono: nella categoria Children nell’ultima stagione il Comitato AOC si è classificato al primo posto nelle graduatorie femminile e al terzo in quello maschile, con molti atleti della categoria Allievi che vinto il titolo italiano. La base è cresciuta in tutte le province piemontesi (anche grazie ai buoni innevamenti degli ultimi anni), sia come numero di atleti che in termini di crescita tecnica,. Magari i risultati delle squadre regionali non arriveranno subito, ma le prospettive sono buone: sono fiducioso che faremo bene, soprattutto dopo aver valutato il lavoro estivo che è stato programmato con grande attenzione. E poi la categoria Giovani si è allungata di un anno e dunque c’è la possibilità di fare un piano di lavoro molto più accurato”.

ITALIANI ASPIRANTI A BARDONECCHIA – Senza dimenticare che uno degli appuntamenti più importanti sarà ancora in Piemonte, visto che Bardonecchia, dopo aver ospitato i campionati italiani Children nel 2011, avrà quelli Aspiranti in programma dal 26 al 31 marzo 2012. “Credo che avremo la possibilità di allenarci sulle piste di Bardonecchia – conclude Poncet -, ma anche le altre stazioni sciistiche ci hanno dato sempre massima disponibilità nel concederci le piste per gli allenamenti. Resta il problema degli allenamenti per le discipline veloci che non è solo un problema dell’AOC, ma di quasi tutti gli altri comitati”. Le prime Fis sono ormai alle porte, i giovani piemontesi sono già al cancelletto di partenza. (comunicato stampa FISI AOC)