Pollice rotto per Dada Merighetti ma a Cortina ci sara'

0
738

Pubblichiamo il comunicato stampa dell'atleta bresciana

Il consulto effettuato questa mattina con i medici della Commissione medica della Fisi e l’ortopedico Flavio Terragnoli ha confermato ciò che Daniela Merighetti aveva sospettato sin dal primo momento: il pollice della mano sinistra infortunatosi ieri nel SuperG di Bad Kleinkirchheim, dopo il violento impatto con una porta, è rotto e dovrà essere sottoposto ad un intervento chirurgico. La lastra effettuata ieri sera al pronto soccorso della Poliambulanza di Brescia parla di “distacco parcellare fase della falange prossimale del primo dito della mano sinistra”.
Dada non ha però la minima intenzione di mancare all’appuntamento con le gare veloci di Cortina d’Ampezzo in programma sabato 14 e domenica 15 gennaio e quindi, coriacea come sempre, stringerà i denti fino a lunedì quando, in accordo con la Commissione medica della Fisi, verrà sottoposta ad intervento chirurgico alla Poliambulanza di Brescia. Nel frattempo, per poter affrontare le gare italiane sulla sua pista preferita, l’Olympia delle Tofane di Cortina, la finanziera bresciana utilizzerà un tutore in carbonio che le è stato appositamente preparato oggi a Milano.
Appena il dottor Terragnoli mi ha visitata questa mattina e mi ha confermato la necessità di sottopormi ad un intervento chirurgico gli ho subito detto che non avevo la minima intenzione di saltare le gare del prossimo weekend. Ho tirato un sospiro di sollievo quando mi ha confermato che posso gareggiare con uno speciale tutore. A Cortina sarò ancora più motivata e determinata. Sono in formissima e non ho la minima intenzione di farmi fermare da un pollice, con tutti gli infortuni più gravi che ho superato in carriera. La sfortuna ieri è stata tanta, ma davanti al mio pubblico venderò cara la pelle“.