Polivalenti, pesi e crossfit in Piemonte. Da lunedì tutte a Deux Alpes

Gran lavoro tra Grugliasco e Casale Monferrato per Bassino, Brignone, Elena Curtoni, Goggia, Marsaglia e Pirovano seguite anche da Damiano Scolari

0
Goggia, Brignone, Pirovano, Elena Curtoni, Bassino e Marsaglia

Quattro giorni davvero intensi e molto utili per il gruppo Polivalenti (più Laura Pirovano “al posto” di Nadia Fanchini) tra Grugliasco (provincia di Torino) e Casale Monferrato giusto prima di tornare sulla neve, lunedì 18 luglio sempre sul ghiacciaio di Les Deux Alpes, in Francia.

CROSSFIT – A lavorare con il preparatore atletico Damiano Scolari ecco la citata Pirovano più Bassino, Brignone, Elena Curtoni, Marsaglia e Goggia. Assente giustificata Nadia Fanchini che prosegue con l’allenamento differenziato, non potendo sopportare troppi ‘pesi’ con le sue ginocchia delicate. «E’ andata decisamente bene – ci dice proprio Damiano -. I primi due giorni li abbiamo trascorsi a Grugliasco, in una palestra di crossfit, lavorando in parte con i pesi e in parte proprio con il crossfit, che unisce pesi ad altri lavori definiamoli “metabolici”, sempre stancanti. La prima parte del lavoro, quella con i pesi, è stata di fatto il proseguimento del lavoro iniziato un anno fa con Federpesistica, per andare un po’ a ridefinire i gesti, migliorandoli, in modo da aumentare magari i carichi, ma in sicurezza. Dopo il crossfit ci siamo quindi trasferiti a Casale Monferrato per due giorni di boxe, anche questa già sperimentata almeno da alcune ragazze, più che altro per lavorare sulla gestione del corpo. Lo scopo non era tanto portare il colpo, ma capire come portarlo in modo da muoversi nella situazione corretta. Anche qui, come nel caso del crossfit, abbiamo lavorato di nuovo su circuiti dopo varie esercitazioni. Tutto molto interessante e in parte se vogliamo nuovo, per vedere se e come si riesce a lavorare anche aumentando il bagaglio motorio. Devo dire che ho trovato bene tutte le ragazze, comunque già monitorate nella passate settimane e in più viste in azione a Deux Alpes. Al momento nessuna ha problemi fisici e tutte hanno sopportato al meglio i carichi fin dal primo giorno allenandosi con grande professionalità. In più ho trovato un gruppo davvero motivato».