Plancker: 'Soddisfatti per i primi due mesi di lavoro'

0

Il dt delle azzurre: «Adesso Saas Fee il 10, riposo e poi Ushuaia»

Quattro raduni atletici, uno di nove giorni sui lidi di Ravenna e gli altri da cinque fra Novarello, Selvino e Fanano. Poi tre raduni sulle nevi perenni fra quelle austriache di Stubai e al Passo dello Stelvio. Insomma, per le azzurre dei gruppi Coppa del Mondo già una buona mole di lavoro in questa prima parte di preparazione in vista della stagione olimpica. Facciamo il punto della situazione con il direttore tecnico Raimund Plancker: «In poco più di due mesi abbiamo fatto un buon lavoro. Ci stiamo dando dentro, sono, anzi siamo, contenti e fiduciosi. Abbiamo concluso la prima parte di lavoro, le atlete hanno lavorato con carichi intensi ‘a secco’ e sugli sci agli ordini di Alberto Ghezze e Livio Magoni, degli altri allenatori e dei preparatori atletici Monika Mueller e Ruggero Muzzarelli. Adesso tiriamo un po’ il fiato, poi dal 10 al 14 si torna sulla neve in Svizzera a Saas Fee. Le slalomgigantiste voleranno in Argentina il 27, con loro anche le polivalenti Elena Curtoni, Sofia Goggia e Lisa Agerer. Le discesiste invece il 5 settembre».

BENE KARBON E BRIGNONE – Il dt è contento di due atlete che l’anno passato hanno avuto infortuni, ossia Karbon e Brignone: «Denise ha tolto le viti alla caviglia operata già in precedenza. Sta bene, forse riuscirà già a prender parte al raduno di Saas Fee. Federica nell’ultimo mese ha fatto grossi progressi, sembra avere sempre meno problemi, l’ho vista motivata e ha già fatto vedere buone cose».

CARATTERE GOGGIA – «Sono molto contento di come si sta ambientando Sofia Goggia con il gruppo Coppa del Mondo. E’ una giovane che ha molto carattere, oltre che delle grandi doti sugli sci. E’ un esempio per come si applica  in ogni cosa che fa».

Articolo precedenteBode, tutti i trofei escono dagli scatoloni
Articolo successivoSudamerica o Nuova Zelanda?
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...