Plancker: 'Bisogna avere fiducia'

1
917

Il dt sul momento difficile delle azzurre: «Bene sole le sorelle Curtoni»

Primo bilancio per il settore femminile. Ecco Raimund Plancker, il direttore tecnico: «Non posso dire di essere soddisfatto della prima parte di stagione. Inseguiamo sempre il risultato, ma questo ci carica forse di ansia e insicurezza. Abbiamo avuto anche sfortuna, vedi i tanti infortuni. C’è chi si è fermato senza iniziare come Johanna Schnarf, poi adesso Federica Brignone per l’operazione alla cisti. E poi Sabrina Fanchini. In tante hanno avuto problemi, penso a Giulia Gianesini ed Enrica Cipriani, senza dimenticare Manuela Moelgg, che ha voluto iniziare la stagione con ancora problemi alla schiena significativi. Qualcuno ha deluso, qualcuno poteva fare e dare di più. Elena Fanchini non riesce ad esprimersi, anche Nadia è partita per spaccare il mondo ma fa ancora un pò fatica. Daniela Merighetti ha fatto buone gare, fa ancora errori tattici, ma aspettiamo Cortina dove ha vinto. Denise Karbon ha iniziato forte, ma adesso è come se facesse fatica ad attaccate a tutta, a rischiare. Chi si sta distinguendo bene sono le sorelle Irene ed Elena Curtoni, le più regolari e continue». Intanto a Semmering, Austria, in programma il 28 ed il 29 un gigante ed uno slalom. Forza ragazze!

 

Articolo precedenteAl Corno vince Eisath
Articolo successivoInnerhofer pronto per la 'sua' Bormio
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

1 COMMENTO