Pini: «Grande mondiale per la Svizzera, l’Austria è uscita nel momento migliore. L’Italia? Poteva raccogliere di più»

Il nostro opinionista ha fatto un bilancio a 360° sulla rassegna iridata femminile di Sankt Moritz. Tutto nella video intervista realizzata al media center

0
Sofia Goggia a St. Moritz (©Agence Zoom)

Il Mondiale femminile è finito oggi con lo slalom e con l’impresa di Mikaela Shiffrin, capace di vincere per la terza volta consecutiva l’oro tra i rapid gates. È dunque tempo di bilanci per l’Italia, l’organizzazione, la squadra svizzera, che ben ha preparato la sua rassegna in casa. Per le azzurre poteva certamente arrivare qualche risultato, o meglio, medaglia in più. A salvare la squadra è stata Sofia Goggia con il bronzo in gigante, nulla di fatto invece nella prima settimana, vuoi per la tensione, vuoi per la sfortuna, vuoi per tutti gli altri motivi. Ecco l’analisi di Mauro Pini, raccolta a caldo subito dopo la conferenza stampa dell’americana Shiffrin.