Pietro Marocco candidato del fronte morzentiano?

2
1067

Intanto tutti aspettano il 19 la decisione del Tar del Lazio

Siamo ormai a dicembre, e la campagna elettorale della Fisi sta per entrare nel vivo. Si aspetta il 19, quando il Tar del Lazio si esprimerà sul ricorso in merito al provvedimento dell’Alta Corte di Giustizia del Coni sull’annullamento dell’assemblea elettiva Fisi dell’aprile 2010 che aveva rieletto presidete Giovanni Morzenti. Intanto il fronte ‘morzentiano’ si è ricompattato. Si susseguono riunioni, iniziative, incontri. E’ sicuro che il gruppo legato a Giovanni Morzenti presenterà un suo candidato alla presidenza. Non lo dicono negli incontri ufficiali, ma nei ‘corridoi’ della politica della Fisi fanno passare la voce di ‘essere stati defraudati ingiustamente’. Chi sarà il nome? Si è parlato di Antonio Noris, di Alberto Piccin, di Reinhard Schmalzl, ma pare che si stia trovando la quadra su Pietro Marocco, presidente del Comitato Alpi Occidentali nonchè portavoce dei Comitati Regionali. E Lamberto Gancia? Anche qui tutto tace, ma pare che dietro non vi sia un solido ed organizzato consenso. Marocco  conterebbe sui Comitati, sulla maggior parte di questi, in particolare quelli Alpini. Un ragionamento che non fa una piega, ma i ‘morzentiani’ più che la base delle società controllerebbero l’establishment, l’apparato delle realtà regionali. L’area ‘morzentiana’ ripete sovente che votano i Comitati, non il Coni, ma a dire la verità è la base che sceglie, opta, decide e vota. E’ infatti questo il punto interrgativo. Sarà ancora una volta la solita assembea elettiva ‘telecomandata’, oppure le società dopo tutto quello che è accaduto vorranno esere in prima linea a decidere?. Se saranno della partita i club, ogni ragionamento su qualsivoglia alchimia politica fatta a tavolino cadrebbe. Intanto a giorni, la vecchia area che faceva riferimento a Carmelo Ghialrdi, ora passato a titolo personale con Morzenti, si starebbe riorganizzando per proporre un nome. Aspettiamo il 19 intanto, poi i nomi, e sopratutto aspettiamo di conoscere proposte e idee.

Articolo precedenteBormio recupera le Fis Giovani di Selva
Articolo successivoBadia, la Gran Risa e' pronta
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

2 COMMENTI

  1. Basta questa non è una federazione ma un pantano! Sempre gli stessi nomi che girano. Possibile che non si riescano a coalizzare i singoli club? Se lasciamo che siano i comitati regionali a decidere sempre la pappina da ingurgitare nell'assemblea elettiva, nulla cambierà.