Peter Fill, tanto slalom per la discesa olimpica

0
78

Peter Fill gira nel parterre di Kitzbuehel. «Sto sempre meglio, ma non voglio rischiare in questo periodo. Prima e, soprattutto dopo Wengen ho avvertito  dolore forte: in gara non te ne accorgi, ma quando ti togli gli sci fa ancora molto male. Per questo ho preferito non rischiare di compromettere tutto partecipando alle gare di ‘Kitz’». Perché ormai nella testa di Peter c’è la presenza ai Giochi Olimpici in Canada. «Farò di tutto in questo periodo per essere in condizione per poter gareggiare in Canada. Continuerò ad allenarmi e soprattutto continuerò a fare fisioterapia per migliorare la forma. In questo momento mi manca ancora la giusta reattività sugli sci, per questo mi sto allenando molto in slalom: i movimenti sono molto più veloci e alla fine il dolore quasi non lo sento». Ieri sera, intanto, ha fatto l’apripista a Westendorf, in uno slalom Fis in notturna molto sentito dai tifosi di casa. Ha vinto Felix Neureuther, davanti a Michael Janyk e Lars Elton Myhre, quinto Manfred Moelgg, quindicesimo Cristian Deville