Perisher, Nani sul podio. Settimo Testa

Roberto più forte della febbre e della neve molle. Baruffaldi nono

0

Roberto Nani è più forte della febbre e del manto nevoso davvero molle: il livignasco sale sul terzo gradino del podio nel secondo slalom disputato oggi sulle nevi australiane di Perisher e valevole come seconda gara della Australian and New Zealand Cup. E’ stato lo slovacco Adam Zampa a mettere la firma sullo slalom australiano (la statunitense Madison Lord si è imposta nello slalom femminile). Zampa ha staccato di nove decimi il neozelandese Willis Feasey e di 1.11 l’azzurro. A seguire l’austriaco Manuel Feller, lo svizzero Joel Mueller, il polacco Michal Jasiczek.

TESTA E BARUFFALDI NELLA TOP TEN –  Bel piazzamento per il bergamasco del del Goggi Andrea Testa settimo a 1.44. Nella top ten anche un altro italiano: nono il finanziere di Dervio Stefano Baruffaldi a 2.41. Ventesimo Giacomo Scaglione. Non hanno portato a termine la prima manche Francesco Gori e Giovanni Pompei. Ivan Codega e Ross Peraudo invece sono deragliati nella seconda sessione.

PAROLA A NANI – Eccolo Roby: «Oggi terzo, ma sono ancora debilitato e voglio riposare per riprendermi. Poi mi recherò in Nuova Zelanda dove farò altri due slalom e mi allenerò sulla neve ‘barrata’ in gigante».