Patscheider-Marsaglia, podio in supercombi

0
103

I due azzurri hanno ottenuto il posto fisso in Coppa del Mondo

A Crans Montana è appena terminata la premiazione della classifica finale della supercombinata, valida per stabilire chi l’anno prossimo avrà diritto a partecipare alla Coppa del Mondo nella medesima disciplina. Sul gradino più alto del podio Hagen Patscheider, terzo Matteo Marsaglia. Il romano di Cesana Torinese oggi ha chiuso al sesto posto il superG: “Ci voleva questo risultato, visto che in discesa non sono mai entrato in gara.  Nonostante la pista si fosse segnata, sono riuscito ad attaccare e fare  risultato. La mia stagione? Bene, ma si poteva fare di più. Certo, ho  pagato il fatto di essermi fermato due settimane dopo la caduta a Bormio in libera. Ho iniziato con la Coppa del Mondo, e questa scelta l’ho condivisa fin da subito con i tecnici in quanto mi è servita come esperienza e ho fatto anche parziali ottimi, vedi ad esempio Beaver Creek dove ero quinto all’intermedio in superG. Poi in Coppa Europa il terzo posto finale in supercombi è comunque un risultato importante”. Chi aveva fatto il posto fisso in superG l’anno scorso ma non ha particolarmente brillato in Coppa del Mondo è Aronne Pieruz: “Oggi chiudo diciassettesimo. In Coppa del Mondo sono andato a punti a Kitzbuehel ma alla fine sono trentacinquesimo. Ora vado a fare gli assoluti svizzeri e quelli italiani per racimolare i punti che mi mancano”. Intanto domani il gigante. Gufler si gioca il posto fisso, non sarà al via Omar Longhi, perché ha ancora problemi per la caduta in Coppa del Mondo a Sestriere. «Con ‘Gufi’ – chiude il responsabile del gruppo Coppa Europa Raimund Plancker – schiererò Ploner, Hell, Marsaglia, Pittschieler, Patscheider, Borsotti, Fantino, De Aliprandini e Sandbichler”.