'Paris va forte ovunque, ed e' un'89'

0
864

Esulta Ravetto: «Squadra finalmente competitiva in ogni condizione»

Il direttore tecnico Claudio Ravetto si gode il momento fantastico della velocità azzurra, che non è solo Innerhofer: «Una grande squadra, un gruppo affiatato. L’anno scorso abbiamo avuto qualche problema, quest’anno invece siamo partiti subito con la giusta mentalità grazie al lavoro svolto, ai nuovi innesti nello staff, ad alcune correzioni tecniche e sull’atteggiamento sugli sci. Oltre ad Innerhofer c’è un Paris che cresce sempre più, va forte sul duro e sul molle, sul piano e sul ripido. In Canada ottavo, a Beaver Creek quinto ed è un giovane. è solo dell’89. E attenzione anche a Peter, è davvero ad un passo dal miglior Fill. Peccato per Klotz, stava andando come un treno…senza quell’erroraccio…Comunque devo dire che adesso siamo competitivi su ogni terreno. Il lavoro in Agentina ha pagato e anche quello a Copper Mountain proprio con Norvegesi e Americani».