Paris pronto per La Parva: «Mi aspetta un triennio ricco di appuntamenti, ma guardo gara per gara»

Dopo un intenso lavoro a secco, Paris è pronto per dedicarsi sugli sci alla velocità fra La Parva e Valle Nevado

0

E allora si parte. Da Milano Malpensa nel tardo pomeriggio, i velocisti azzurri voleranno alla volta di Santiago del Cile. Quasi un mese di allenamento per il team di Alberto Ghidoni, e fra questi c’è un motivatissimo Dominik Paris. Il ventisettenne fuoriclasse della Val d’Ultimo, un argento iridato al collo in discesa e sei vittorie in Coppa del Mondo fra superG e discesa, si era infortunato in prova alla Finale di St.Moritz mentre si giocava la Coppa del Mondo di specialità poi vinta da Peter Fill.

PAROLA A DOMINIK – Ma ecco cosa ci ha detto Domme prima di volare in Cile: «La primavera e l’estate sono trascorse decisamente bene. Ho lavorato atleticamente in maniera efficace, aumentando i carichi. Ora è tempo di discesa, di sci lunghi. Domani per noi sarà inverno fino ad aprile. A La Parva il lavoro sarà essenzialmente sulla discesa, a Valle Nevado più sul superG. Speriamo di trovare condizioni buone per questo stage che durerà quasi un mese, l’entusiasmo e la voglia di allenarsi sono alte. Mi aspetta un triennio importantissimo fra Mondiali quest’anno e nel 2018 e quindi le Olimpiadi coreane nel 2018, ma voglio guardare gara per gara, ragionare su ogni singolo appuntamento, senza fare programmi a lungo termine. Grandi eventi iridati e olimpici è vero, ma c’è anche la Coppa del Mondo».