Paris e Borsotti: altre due medaglie in combinata

0
89

In slalom purtroppo sono usciti di scena Di Ronco e Tonetti

Ultimo giorno di gare a Garmisch Partenkichen. Il sole non si è fatto vedere nemmeno questa mattina in Baviera e lo slalom speciale sulla ripida ed insidiosa Gudiberg è stato posticipato di un’ora per lavorare nuovamente la pista troppo molle. Prima manche davvero selettiva dello slalom speciale, con i nostri uomini di punta Riccardo Tonetti e Jacopo Di Ronco che purtroppo sono deragliati dal tracciato. Nella seconda sessione, invece, la pista riesce a tenere meglio e alla fine nella “lotteria” tedesca delle porte strette la spunta il norvegese Jesper Riis-Johannessen. Argento e bronzo per due portacolori statunitensi: Tommy Ford e Nolan Kasper. L’Italia è indietro: il primo azzurro è Giovanni Borsotti che chiude ventunesimo. Dominik Paris invece è ventottesimo. Tuttavia il risultato del piemontese e dell’altoatesino regala all’Italia altre due medaglie: nel computo fra discesa, gigante e slalom, per stilare la classifica della gran combinata, ecco l’argento per Dominik ed il bronzo per Giovanni. In combinata la medaglia d’oro la mette al collo lo svizzero Sepp Gerber. Esulta Paris: “Certo, ho perso l’oro per un soffio, ma se mi immagino con tre podi non posso che essere soddisfatto. Un Mondiale da incorniciare”. E’ contento Alessandro Serra: “il bilancio è positivo. Peccato solo per il gigante, ma abbiamo fatto vedere che ci siamo anche in quella specialità. Il mondo giovanile cresce, la strada intrapresa è quella giusta”.

Articolo precedenteNuovo programma per domani a Garmisch
Articolo successivoKlaus Kroell a segno a Kvitfjell
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...