Otto azzurri alla conquista della Gran Risa

4
518

Alta Badia Live – Blardone per il poker con il nuovo sponsor 'Beretta'

Dopo la due giorni gardenese con il superG ed con la tormentata discesa, la Coppa del Mondo rimane in Italia. In programma il gigante sulla mitica ‘Gran Risa’ in Alta Badia a La Ila-La Villa.

OTTO AZZURRI IN GARA – Otto gli azzurri in gara, nonostante il contingente preveda dieci posti. Non saranno della partita Peter Fill e Christof Innerhofer, nonostante gli annunci della mattinata di ieri. Al cancelletto di partenza nella prima manche alle ore 9.30 allora Massimiliano Blardone, Davide Simoncelli, Manfred Moelgg, Roberto Nani, Luca De Aliprandini, Florian Eisath, Matteo Marsaglia e l’esordiente Alex Zingerle.

BLARDONE CON ‘BERETTA’ – Blardone cerca la quarta vittoria in Badia, dopo tre successi, l’ultimo l’anno scorso, tanto inaspettato, quanto stratosferico. Tra l’altro l’ossolano gareggerà con un novo sponsor, stiamo parlando del salumificio ‘Beretta’.

I NUMERI DI PARTENZA – Moelgg il primo azzurro al via: il marebbano avrà il 6. Poi a seguire Blardone con il numero 7, quindi Simoncelli il 10. Poi Eisath 28, De Aliprandini 38, Marsaglia 56, Nani 58 e Zingerle 65.

4 COMMENTI

  1. Perché Zingerle ha vinto lo scorso anno la medaglia d'argento alle olimpiadi giovanili in Gigante, mentre Giordano i suoi brillantissimi risultati li ha fatti soprattutto in Slalom. Mi sembra abbastanza normale che per un gigante fra due belle realtà si sia scelto lo "specialista" nella prova 😉

  2. finalmente un giovane in coppa del mondo!… ma perche Zingerle e non Ronci?(curriculum più sostanzioso in c.europa nonostante il primo anno in squadra), nettamente avanti nelle gare e nelle prove del Presena come espresso da Serra; perche Zingerle e no Baruffaldi? vincitore di 2 fis all'estero (zingerle 2 volte 4°dietro allo stesso); e poi, Ballerin a casa con classifica nei 100 non avrebbe tolto nulla a nessuno e non costava un euro portarlo. Bene i giovani in Coppa… ma la meritocrazia?