Novità dal congresso Fis di Zurigo

0
92

Scopriamo le anticipazioni della Fis per le prossime stagioni

Si è conclusa l’assemblea della Fis che si è tenuta a Zurigo. Per quel che riguarda il calendario agonistico della stagione 2008/2009 tutte le gare maschili e femminili sono state confermate. Anche la discesa di Bormio, che si terrà il 28 dicembre. Dalle bozze del calendario sino al 2013 la Fis rimane ‘attaccata’ alle ‘classiche’ come Bormio, Gardena e Badia; La Thuile resta alla finestra, nelle prossime settimane avrà l’omologazione, farà la Coppa Europa e comunque sarà una valida alternativa per la Coppa del Mondo anche perché gli investimenti sono stati molto importanti, si parla di milioni di euro. Si è parlato anche di un rientro dello slalom di Madonna di Campiglio: il Canalone Miramonti potrebbe ospitare lo speciale maschile nel 2012/2013 dopo il gigante di Badia. C’è una forte richiesta di avere uno slalom prima di Natale e attualmente solo la Badia sembra intenzionata a sposare questa proposta, già nel 2009/2010.
Intanto la prossima stagione ‘accontentiamoci’ di Mosca: tutti nella capitale russa il 2 gennaio 2009.
Circa i regolamenti tecnici, dalla stagione 2009/2010, non serviranno più 400 punti, ma 500 per partire a ridosso dei primi trenta in ogni disciplina. Per questa stagione una novità nelle tracciature dello slalom: minimo una, massimo tre, ecco i numeri obbligatori delle porte lunghe a cui i tracciatori devono attenersi.

Articolo precedenteLa nuova tuta degli azzurri
Articolo successivoLa Fisi batte cassa con gli atleti
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...