Novarello, azzurri al lavoro

0
814

E' iniziato il primo appuntamento dei gruppi Coppa del Mondo

Primo giorno a Novarello per i gruppi di Coppa del Mondo maschili e femminili. Nonostante alcune assenze, i big della squadra nazionale hanno iniziato la preparazione atletica agli ordini del direttore tecnico Claudio Ravetto e dei responsabili dei diversi gruppi di lavoro. Al mattino in bici, 80 chilometri nel novarese, quindi nel pomeriggio gli atleti si sono divisi fra lavoro di introduzione alla forza in palestra e sci nautico a Recetto. Tuttavia all’ordine del giorno c’è stato il primo contatto fra Ravetto ed i tecnici con gli azzurri. Un’ora abbondante di riunione nel primo pomeriggio, con la presentazione dei programmi delle prime uscite sulla neve messe in agenda dalla terza settimana di giugno fra Stelvio e Les 2 Alpes. "Oltre al lavoro a secco, è stato un primo momento per incontrarsi nuovamente, e anche per gestire il settore femminile che ha subito diversi cambi nello staff tecnico", ci ha detto Claudio Ravetto. Oltre al coordinatore della preparazione atletica Vittorio Micotti e ai responsabili dei gruppi Coppa del Mondo, ossia Jacques Theolier, Max Carca, Matteo Guadagnini e Gianluca Rulfi per il settore maschile e Stefano Costazza, Giuseppe Zeni e Raimund Plancker per quello femminile, erano presenti anche i responsabili della Coppa Europa, ovvero Roberto Lorenzi e Alessandro Serra. Ieri, alla prima giornata di lavoro ecco Werner Heel, Patrick Staudacher, Peter Fill, Cristian Deville, Alberto Schieppati, Davide Simoncelli, Michael Gufler, Denise Karbon, Nicole Gius, Irene Curtoni, Federica Brignone, Chiara Costazza, Elena Fanchini e Daniela Merighetti.

Articolo precedenteRe 'Razzo', come Enrico V
Articolo successivoDavide Simoncelli: "Voglio tornare a vincere"
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...