Nani: «Non so cosa sia successo, non certamente un’involuzione tecnica». Domani slalom

Domani sul Podkoren di Kranjska Gora è tempo di slalom

0
Roberto Nani sul Podkoren @Agence Zoom

Un fine settimana da dimenticare per Roberto Nani. Il livignasco, che questa stagione ha colto il miglior risultato in carriera con un quarto posto a Soelden, sta attraversando un periodo non brillante, come del resto tutta la compagine azzurra delle porte larghe. Ieri non è riuscito a qualificarsi addirittura, oggi solo ventesimo.

PAROLA A ROBY NANI – Ed ecco cosa ci dice al termine della gara Roby, che rimane saldamente nel primo gruppo di merito della disciplina ed uno dei punti di forza su cui dobbiamo investire: «Non posso in una settimana aver fatto un passo indietro così eclatante. Non puoi essere regolarmente nella top ten e poi non prendere nemmeno la qualifica per la seconda sessione. Sono deluso, non sono particolarmente brillante, in gara in questo periodo mi manca quell’aggressività che mi ha sempre contraddistinto. Tuttavia tecnicamente non c’è stata un’involuzione, non posso aver disimparato a sciare in pochi giorni. Ora un pò di riposo, anche perchè ho ancora gli strascichi di un virus intestinale che mi ha colpito ad Hinterstoder. Certo che questo calendario così fitto a fine stagione mi ha svantaggiato, perchè non essendo in forma non ho potuto concretizzare al meglio. Ma c’è ancora la finale di St.Moritz per tornare davanti».

DOMANI SLALOM, TORNANO DEVILLE E RONCI – Intanto domani Nani non prenderà parte allo slalom, il penultimo del 2016. Sul Podkoren di Kranjska Gora al via Stefano Gross, Patrick Thaler, Riccardo Tonetti, Manfred Moelgg, Andrea Ballerin, Cristian Deville e Giordano Ronci.