Nadia risponde alle critiche: "Ero pronta a rientrare"

0
281

Per Nadia Fanchini si tratta della quarta lesione del legamento crociato

Probabilmente Nadia Fanchini fra due settimane si sottoporrà a Brescia ad un intervento chirurgico a causa della lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro. "Intanto faccio fisioterapia, poi settimana prossima il prof. Stefani dopo un’altra risonanza deciderà quando operarmi. Probabilmente fra una quindicina di giorni", ci dice la finanziera di Montecampione. E’ il quarto incidente al crociato per Nadia, ma la camuna non molla, anzi. Tuttavia ci tiene a rispondere alle critiche dei giorni scorsi sul fatto che avrebbe accellerato i tempi del rientro. Nadia precisa: "Ci sono rimasta male, gente comune, gente dell’ambiente ed anche organi di stampa locale hanno detto che non ero pronta per fare la prova cronometrata di Cortina. Tutto falso, non è assolutamente vero. Stavo bene, da due settimane avevo ripreso forza nelle gambe, stavo tornando brillante atleticamente, ero felice per come si stava concludendo questo periodo di stop. Mi sono allenata prima a Montecampione con Devid Salvadori, poi diverse volte fra Champorcher, Fassa e Tarvisio con Raimund Plancker, Gigi Parravicini ed Alessandro Roberto. Ho fatto tutti gli step con attenzione, in maniera scrupolosa, senza tralasciare il grande lavoro di fisioterapia, di recupero. A Cortina nelle prove non ho assolutamente forzato, mai vicino ai pali, praticamente mai in posizione. Mi sono fatta male a causa di una spigolata banale, ma non ho preso rischi. C’è chi parla senza conoscere la realtà. Perchè dopo il problema al cuore quando ho fatto subito podio nessuno aveva sostenuto la tesi del rientro anticipato?".